Categoria: vitigni

Malvasia del Lazio o Malvasia Puntinata - vitigno 0

Malvasia del Lazio (Malvasia Puntinata)

La Malvasia del Lazio, altrimenti nota come Malvasia Puntinata, è un vitigno a bacca bianca diffusa nelle regioni del Centro Italia, principalmente nel Lazio, tanto da definirlo autoctono laziale. Iscritta al Registro Nazionale delle Varietà della Vite nel 1970, la Malvasia del Lazio appartiene alla vasta famiglia di vitigni delle Malvasie.

Trebbiano toscano - grappoli del vitigno 0

Trebbiano toscano

Trebbiano toscano Area di produzione: Toscana, Lazio, Umbria Il trebbiano toscano è uno dei vitigni a bacca bianca più diffuso e coltivato in Italia. Comunque la zona di maggiore diffusione è la costa tirrenica...

Tintilia - vitigno 0

Tintilia

La tintilia è un vitigno a bacca nera, autoctono del Molise. Di recente riconoscimento, questo vitigno è stato fino a poco tempo fa confuso con il Bovale, tipico della Sardegna. Grazie a degli studi genetici, spinti dai propositi del produttore locale Claudio Cipressi, finalmente questo vitigno è stato riconosciuto come specie autoctona e dal 2002 la Tintilia è iscritta al Registro Nazionale.

Glera - vitigno 0

Glera (Prosecco)

Il glera è un vitigno a bacca bianca diffuso in tutto il territorio veneto, una volta noto come Prosecco. Con il D.M. 21/07/2009 il termine Prosecco per indicare questo vitigno è stato sostituito con il glera. Tale operazione è stata voluta per differenziarlo dalla denominazione Prosecco.

Sagrantino - vitigno 0

Sagrantino

Il Sagrantino è un vitigno a bacca rossa autoctono dell’Umbria, diffuso in particolare nella zona di Montefalco in provincia di Perugia. L’area di produzione è limitata ai pendii collinari in buona esposizione dei comuni di Montefalco, Bevagna, Gualdo Cattaneo, Castel Ritaldi e Giano dell’Umbria.

gaglioppo grappoli 0

Gaglioppo

Vitigno a bacca nera, il Gaglioppo è l’autoctono per eccellenza della regione Calabria, dove è quasi sempre presente come componente in tutti i vini rossi DOC della regione. Molto probabilmente il Gaglioppo arrivò sulla costa Jonica della Calabria con i primi coloni greci.

Riesling - vitigno 0

Riesling Renano

Il Riesling è il vitigno tedesco per eccellenza, la cui origine si fa risalire proprio nel territorio della valle del Reno, ben noto anche nei tempi antichi e documentato fin dal XV secolo. In Italia il Riesling ( Weisser Riesling o Rhine Riesling) è noto come Riesling Renano, in modo da non confonderlo con un’altra varietà di uva chiamata Riesling Italico (Welschriesling) di qualità inferiore e con minore aromaticità.

Marzemino - vitigno autoctono 0

Marzemino

Il Marzemino è un vitigno a bacca nera originario dell’Austria e attualmente diffuso principalmente nel Veneto e nella provincia di Trento. La prima comparsa in Italia fu nei vigneti nella zona del Padovano per poi diffondersi nel territorio circostante, estendendosi dalla Lombardia al Friuli.

Inzolia - Ansonica - Vitigno 0

Ansonica o Inzolia

L’Inzolia è un vitigno bianco tipico siciliano, poi diffuso successivamente sulle coste della Maremma in Toscana e lì chiamato come Ansonica.

Albana - vitigno 0

Albana

L’albana è un vitigno tipico delle colline romagnole. Furono molto probabilmente i Romani a portare l’Albana in Romagna. Si ritiene infatti che il suo nome derivi dalla parola latina albus, che significa bianco. Altri ritengono che il suo nome indichi il luogo di origine di questo vitigno, i Colli Albani, vicino Roma.