Categoria: bacca nera

Lacrima nero vitigno 0

Lacrima Nera

Il Lacrima Nera è un vitigno autoctono a bacca nera della regione Marche, in Italia, e che viene utilizzato per produrre vini dal carattere unico e distintivo. Il nome Lacrima si riferisce alle gocce di resina che si formano sulla superficie dell’acino di uva, che sembrano lacrime. Questo vitigno è stato coltivato per secoli nella zona del comune di Morro d’Alba, dove viene prodotto il Lacrima di Morro d’Alba DOC.

Bovale grande - vitigno 0

Bovale Grande

Il Bovale è un vitigno a bacca rossa che è principalmente coltivato in Sardegna, ed è diffuso principalmente nelle zone del Campidano, il Sulcis e l’Ogliastra. È conosciuto anche come Bovale di Spagna o Bovale Grande, e viene utilizzato per produrre vini rossi corposi e aromatici.

Pignolo - vitigno 0

Pignolo

Il pignolo è un vitigno a bacca nera autoctono del Friuli. Il suo nome è dovuto al fatto di avere i grappoli molto compatti, con gli acini tutti stipati tra di loro, in modo molto simile alle pigne. Questo vitigno, forse tra i più rappresentativi del Friuli ha molto sofferto nel periodo post-fillossera tanto da rischiare la scomparsa. Infatti tutta la produzione odierna si deve esclusivamente a poche viti di tarda età ritrovate fortunatamente nell’abbazia di Rosazzo, luogo a cui oggi si deve l’origine del vitigno.

Fumin - vitigno 0

Fumin

Il Fumin è un vitigno autoctono a bacca nera della Valle d’Aosta, tra i più diffusi e più noti al momento nella regione. La particolarità è che questo interesse è piuttosto recente, infatti pochi decenni fa questo vitigno era utilizzato esclusivamente in assemblaggio con altri vitigni solo allo scopo di arricchirne il colore e la vivacità.

Bovale - vitigno 0

Bovale sardo (Muristella)

l Bovale è un vitigno autoctono a bacca nera diffuso esclusivamente in Sardegna, chiamato anche Bovaleddu. Molto probabilmente questo vitigno si è evoluto, differenziandosi nei secoli dal Bovale Grande (Bovale di Spagna), ed è molto simile per certi versi ad altri vitigni come il Mourvedre, il Morastrell ed il Minustrello della Corsica.