Bareglià La Fortezza

Il Bareglià La Fortezza è un vino rosso ottenuto da un blending di uve Aglianico, Camaiola e Piedirosso, quasi equipartiti. La raccolta è manuale. La fermentazione avviene in acciaio, mentre una porzione di esso composta da aglianico e piedirosso subisce un breve passaggio in legno per 12 mesi.

Bareglià La Fortezza bottiglia

Bareglià

La Fortezza

vitigno icona Aglianico 40%, Camaiola 30%, Piedirosso 30%

Alc. 14.5% – Bt.5000

costoCosto 50-100 €

AIS punteggio vini 4 viti oltre 90 punti(2024)

Categorie:

Degustazione del Bareglià La Fortezza

Bareglià La Fortezza

Dalla degustazione all’evento Migliori Vini Italiani di Luca Maroni a Roma Febbraio 2024

Al calice questo vino si presenta di un bel rosso rubino scuro tendente al granato. Al naso risulta intensamente fruttato con sentori che ricordano i frutti di bosco in confettura. A seguire si percepiscono altre note speziate scure, come pepe nero, tabacco e cannella. In bocca il vino fresco ma ben equilibrato da una discreta struttura, con un morbido tannino che ne arricchisce la beva dandogli corpo. Lungo sul finale con richiami di tabacco e pepe.

Note per il servizio del vino Bareglià

Temperatura di Servizio: 16-18°C

Bicchiere: Borgogna

Abbinamento Suggerito: Filetto al pepe verde

Suggerimenti: Conservare in luogo fresco, lontano dalla luce, bottiglia coricata. Non Refrigerare. Aprire almeno 15 minuti prima del servizio

L’azienda produttrice La Fortezza ed il suo proprietario Enzo Rillo

Nella campagna circostante il pittoresco comune di Torrecuso, un antico borgo longobardo incastonato nel cuore del massiccio del Taburno (provincia di Benevento), Enzo Rillo, un imprenditore versatile, ha portato a compimento il suo ambizioso e innovativo progetto con la sua azienda La Fortezza, attiva dal 2006. Azienda dedita ad una viticoltura che rispetta le tradizioni e l’ambiente, con un’attenzione particolare alle tecniche di allevamento tradizionali. La sua dedizione alla ricerca della perfezione si manifesta nell’eccezionale risultato ottenuto con una recente linea Premium di 4 vini tra cui anche il Bareglià.

Potrebbero interessarti anche...