Terre Alfieri DOCG

Vitigni: Nebbiolo o Arneis

La denominazione Terre Alfieri DOCG include diverse tipologie di vino in base ai due vitigni utilizzati :

  • Terre Alfieri Nebbiolo DOCG
  • Terre Alfieri Nebbiolo DOCG Superiore
  • Terre Alfieri Nebbiolo DOCG Riserva
  • Terre Alfieri Arneis DOCG
  • Terre Alfieri Arneis DOCG Superiore

alcuni di essi riportano nella menzione la specifica vigna di produzione. Questi vini vengono prodotti in alcuni comuni in provincia di Cuneo e di Asti.

Tipologie di Vino

Terre Alfieri DOCG Arneis (anche Superiore): ottenuto dalle uve Arneis con un minimo di 85%. Possono concorrere, congiuntamente o
disgiuntamente, uve di altri vitigni a bacca bianca non aromatici idonei alla coltivazione nella Regione Piemonte nella misura massima del 15 %.

Terre Alfieri DOCG Nebbiolo (anche Superiore e Riserva): ottenuto da uve Nebbiolo con un minimo di 85%. Possono concorrere, congiuntamente o disgiuntamente, uve di altri vitigni a bacca nera non aromatici idonei alla coltivazione nella Regione Piemonte nella misura massima del 15 %.

Condizioni di Coltura e Produzione

La denominazione Terre Alfieri DOCG richiede alcune condizioni di coltura particolari per la produzione dei suoi vini. Il terreno deve essere di natura argillosa, calcarea, o sabbiosa o una combinazione di esse. La giacitura deve essere esclusivamente collinare con un’altitudine compresa tra i 150m ed i 350m sul livello del mare. Si escludono quindi terreni di fondovalle, pianeggianti o non sufficientemente soleggiati. Per quanto riguarda la densità di impianto, per i vigneti di reimpianto o di nuovo impianto, dovranno avere una densità di almeno 4000 ceppi/ha. Le forme di allevamento permesse sono quelle tradizionali come la controspalliera bassa con Guyot tradizionale come sistema di potatura. Sono comunque consentite altre forme di allevamento di produzione di qualità, sempre con vegetazione assurgente. E’ vietata qualsiasi pratica di forzatura.

Un po’ di Storia

Nel 2009 è stata creata la denominazione Terre Alfieri DOC per valorizzare la produzione di vino bianco a base di Arneis nel più ampia e vasta zona collinare del Roero con una propria denominazione. La denominazione include anche la produzione di vino rosso a base di uve Nebbiolo. La denominazione Terre Alfieri DOCG è stata una delle ultime denominazioni piemontesi ad ottenere la DOCG, cioè nel 202.

L’Arneis, il vitigno riscoperto

L’Arneis, presente da tempo immemore nelle vigne del territorio in piccole quantità, è stato preservato dalla scomparsa grazie alla caparbietà ed all’intelligenza di vignaioli che hanno regalato alle nuove generazioni un pezzo di storia locale, che quasi stride nell’epoca della globalizzazione dove i vigneti impiantati a Arneis sono risorti in territorio altamente vocato.

Arneis Vendemmia

DOCG

DOCG DOP marchio

2020

Cantine

  • Carlin de Paolo
  • Pescaja

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *