6 Maggio – Bologna Super Wines al Relais Bellaria

Lunedì 6 maggio 2024 si terrà a Bologna, presso l’Hotel Relais Bellaria, in Via Altura, 11/bis l’evento Bologna Super Wines, organizzato da Go Wine come speciale della Guida Cantine d’Italia 2024.

Bologna Super Wines 2024

L’evento Bologna Super Wines

Con questo evento Go Wine promuove a Bologna l’appuntamento top dedicato ai grandi vini italiani ed ai loro interpreti: Una serata esclusiva per la città di Bologna, in cui un parterre di cantine selezionate sulla base della qualità complessiva della produzione e dei riscontri avuti dalla critica enologica incontrerà il pubblico.

Fa parte della manifestazione l’evento di presentazione in città del volume Cantine d’Italia 2024, Guida per l’enoturista. In sala si aggiungeranno pertanto anche alcune cantine selezionate sul volume, espressione di differenti territori, e ciascuna portatrice di una storia importante e vini interessanti da assaggiare e commentare. Uomini e donne del vino che hanno fatto dell’incontro con l’enoturista una parte importante della loro filosofia aziendale.

Orari e biglietti

L’evento è rivolto a professionisti del settore, soci Go Wine e simpatizzanti. Ricordiamo che la Guida è in omaggio per tutti i soci Go Wine, sia per coloro che rinnovano la quota sia per coloro che si iscrivono per la prima volta.

Programma, orari e modalità di prenotazione:

L’evento si svolgerà su due distinti turni, il primo riservato agli operatori di settore, ed un turno più ampio
dedicato al pubblico. Per partecipare è richiesta la prenotazione, da riceversi entro le ore 12 di lunedì 6 maggio.

Orari e turni di degustazione

Ore 16,00-18,00: Anteprima: degustazione riservata esclusivamente ad operatori professionali qualificati (giornalisti del settore enogastronomico, soggetti riconosciuti che operano in enoteche, ristoranti, wine bar: due persone per locale, salvo motivate eccezioni). La richiesta di accredito avviene tramite mail. Go Wine verificherà e confermerà l’accredito per iscritto.

Ore 18,00-22,00: turno di apertura del banco d’assaggio al pubblico di enoappassionati. Il costo della degustazione per il pubblico è di € 22,00 (€ 15,00 Soci Go Wine, rid. soci associazioni di settore € 18,00). L’ingresso sarà gratuito per coloro che decidono di associarsi a Go Wine (benefit non valido per i soci familiari). L’iscrizione sarà valevole fino al 31 dicembre 2024. E’ possibile indicare già all’atto della prenotazione la volontà di associarsi.

E’ aperta la prevendita online del biglietto alla pagina ufficiale di GoWine. Chi prenota con pagamento online avrà una riduzione di € 2,00 sul costo, ovvero:
€ 20,00 per il pubblico,
€ 16,00 rid. soci associazioni di settore,
€ 13,00 rid. soci Go Wine.

Cantine partecipanti

Ecco l’elenco delle cantine che animeranno il banco d’assaggio:

  • Assuli – Trapani;
  • Bajta Fattoria Carsica – Sgonico (Ts);
  • Cà Lustra – Cinto Euganeo (Pd);
  • Cantina d’Isera – Isera (Tn);
  • Cantina di Tortona – Tortona (Al);
  • Cantina Frentana – Rocca San Giovanni (Ch);
  • Cantine di Marzo – Tufo (Av);
  • Cantine PaoloLeo – San Donaci (Br);
  • Cantine Umberto Bortolotti – Valdobbiadene (Tv);
  • Caprai – Montefalco (Pg);
  • Cascina Castlet – Costigliole d’Asti (At);
  • Cascina Mucci – Roddino (Cn);
  • Castello di Gabiano – Gabiano (Al);
  • Umberto Cesari – Castel San Pietro Terme (Bo);
  • Cieck – San Giorgio Canavese (To);
  • Coffele – Soave (Vr);
  • Collefrisio – Frisa (Ch);
  • Conte Collalto – Susegana (Tv);
  • Conte Emo Capodilista – Selvazzano Dentro (Pd);
  • Contini – Cabras (Or);
  • Conti Zecca – Leverano (Le);
  • Corte Mamaor – Valeggio sul Mincio (Vr);
  • Marisa Cuomo – Furore (Sa);
  • Damilano – Barolo (Cn);
  • D’Angelo – Rionero in Vulture (Pz);
  • D’Araprì – San Severo (Fg);
  • De Tarczal – Isera (Tn);
  • Gianni Doglia – Castagnole Lanze (At);
  • Drius Mauro – Cormons (Go);
  • Felline – Manduria (Ta);
  • Fiorini – Terre Roveresche (Pu);
  • Francone – Neive (Cn);
  • Gini – Monteforte d’Alpone (Vr);
  • Guerrieri Rizzardi – Bardolino (Vr);
  • Il Feuduccio di Santa Maria d’Orni – Orsogna (Ch);
  • Il Roncal – Cividale del Friuli (Ud);
  • I Vini di Emilio Bulfon – Pinzano al Tagliamento (Pn);
  • La Casetta – Castel Bolognese (Ra);
  • La Sabbiona – Faenza (Ra);
  • La Source – Saint Pierre (Ao);
  • Ledà – Alghero (Ss);
  • Leone de Castris – Salice Salentino (Le);
  • Lis Neris – San Lorenzo Isontino (Go);
  • Alberto Longo – Lucera (Fg);
  • Lunae Bosoni – Luni (Sp);
  • Stefano Mancinelli – Morro d’Alba (An);
  • Marchesi Gondi – Pontassieve (Fi);
  • Marengoni – Ponte dell’Olio (Pc);
  • Montaia – Cesena (Fc);
  • Montecappone – Jesi (An);
  • Monviert – Cividale del Friuli (Ud);
  • Moretti Omero – Giano dell’Umbria (Pg);
  • Opera 02 – Levizzano di Castelvetro (Mo);
  • Nero del Bufalo – Sant’Agata sul Santerno (Ra);
  • Picchi – Casteggio (Pv);
  • Podere Riosto – Pianoro (Bo);
  • Podere Riparbella – Massa Marittima (Gr);
  • Poderi Moretti – Monteu Roero (Cn);
  • Riccardi Luigi – Montescano (Pv);
  • Stanig – Prepotto (Ud);
  • Tenuta L’Apparita – San Casciano Val di Pesa (Fi);
  • Tenuta Sant’Antonio – Colognola (Vr);
  • Tenuta Vicchiomaggio – Greve in Chianti (Fi);
  • Tizzano – Casalecchio di Reno (Bo);
  • Travaglini – Gattinara (Vc);
  • Umani Ronchi – Osimo (An);
  • G. D. Vajra – Barolo (Cn);
  • Vicari – Morro d’Alba (An);
  • Villa Franciacorta – Monticelli Brusati (Bs);
  • Vigneti Villabella – Calmasino di Bardolino (Vr);
  • Zenato – Peschiera del Garda (Vr).


Piccole Vigne del Piemonte con le cantine

  • Castello di Uviglie – Rosignano Monferrato (Al);
  • Gili Raffaele – Castellinaldo d’Alba (Cn).


Con la partecipazione dello chef Francesco Carboni del Ristorante Acquapazza

Potrebbero interessarti anche...