Cahors AOC

Cahors AOC è una Appellation d’Origine Contrôlée della Francia, che descrive principalmente tipologie di vino rosso composte in buona parte, o totalmente, di vitigno Malbec (Auxierre). La zona di produzione è lungo il fiume Lot nella zona vicina ai piedi del massiccio centrale di Quercy. Il nome della denominazione deriva dalla città Cahors su cui si accentra tale territorio.

Cahors AOC - Guida ai vini di Francia

Tipologia di vino

Cahors AOC: Malbec min 70%. Merlot e Tannat da soli o congiuntamente max 30%.

I vini Cahors solo dopo un lungo invecchiamento si presentano come vini dal colore rosso rubino scuro. Questi vini vengono, infatti, definiti “vini neri” per il colore profondo e scuro, più vicini al nero-bluastro che al rubino. E’ necessario infatti un periodo di diversi anni prima di intravedere ai bordi il rosso purpureo e poi altri ancora per passare al rubino.

Il corredo olfattivo è ampio e unisce piccoli frutti a bacca nera, come la mora ed il ribes nero, la ciliegia scura e la prugna. Poi a seguire si percepiscono speziature di pepe, note scure di liquirizia e china e una lieve nuance di tabacco dolce. Con il proseguire dell’invecchiamento può presentare anche note di tartufo e di sottobosco. Una marcata presenza tannica ma piacevole e setosa, freschezza e vivacità, con retrogusto di liquirizia e mentolo.

Questo vino dovrebbe essere gustato entro i primi 3 anni se proveniente dalla prima terrazza, entro i 10 anni se proveniente dalle seconde e terze terrazze, o ancora di più se proveniente dal Causses.

Caratteristiche pedo-climatiche del territorio

La valle del Lot è suddivisa in tre terrazze. La prima è quella più vicina al fiume, e i vini che vengono prodotti in questa zona sono più fruttati e giovani. La seconda terrazza produce vini più corposi. Mentre la terza terrazza è composta di ghiaioni calcarei del Causse, e produce vini Cahors AOC di migliore qualità ed in grado di invecchiare più a lungo. Infine a livello ancora più alto, anche se rari, esistono terreni dell’alto Quaternario, composti da suoli alluvionali che ricoprono uno strato roccioso che ha resistito all’erosione. Questi sono i terreni che producono i vini Cahors più famosi.

Cahors AOC - Dipartimento di Lot

Il clima della zona è di tipo oceanico, anche se è in parte soggetto ad influenze mediterranee. In autunno, un vento proveniente da sud soffia aria calda e secca che accompagna le uve fino alla piena maturazione. Nei vitigni a fondovalle, situati a circa 90 metri s.l.m. i meandri del fiume Lot permettono comunque di regolare la temperatura, oltre che a fornire una riserva idrica permanente.

Il vitigno Malbec

Il Malbec è un vitigno originario del Cahors, in particolare i vigneti che si affacciano sulla valle del Lot in cui si produce un particolare tipo di vino chiamato “vino nero”. Un sinonimo del Malbec, è Auxerrois.

Storia della Cahors AOC

Il malbec è un vitigno molto legato alla zona del Cahors. Intorno al XVI secolo, il vino rosso prodotto con questo vitigno veniva fatto invecchiare all’interno delle mura della città, per questo ottenne l’appellativo di “vin dit de Cahors“. Della documentazione storica riporta che il vino “Rouges de Cahors” fu venduto a San Pietroburgo nel 1728 al costo di 22 rubli per barrique, un prezzo non inferiore ai più celebrati cru di Francia.

Ulteriori ed interessanti informazioni storiche su Cahors provengono dall’agronomo inglese Arthur Young che riporta nella sua opera Travels in France (1792) le seguenti parole: “Il vero vino di Cahors, che ha una grande reputazione, è ottenuto da appezzamenti di vigne rocciose che si collocano sulle alture esposte a mezzogiorno e si chiamano vin de grave a causa del suolo pietroso“.

Nel XX secolo con l’evoluzione delle tecniche agricole, la coltivazione del vitigno si spostò sempre più a valle, per favorire la meccanizzazione. Inoltre l’introduzione di innesti post-fillosserici e la mancanza di risorse economiche, portarono per molti anni il Cahors la produzione solo su livello quantitativo. Inoltre furono inseriti vitigni migliorativi come merlot, tannat, e syrah per dare colore, concentrazione e finezza. Tutti questi fattori non fecero altro che allontanare il vino prodotto da quell’idea del Malbec de Cahors di qualità.

Invece il malbec, nella sua natura, predilige i terreni che si affacciano sulle piccole valli che si ramificano dal fiume Lot, con il loro suolo secco e pietroso che obbliga la vigna a soffrire e resistere, producendo sostanze polifenoliche per proteggersi. Saranno poi queste sostanze, tra cui il tannino che, grazie al lungo affinamento in bottiglia, può produrre vini di gran qualità, senza bisogno di aggiungere altri vitigni migliorativi.

Con la nascita dell’appellazione di origine semplice Vin de Cahors, il vino doveva presentare una percentuale minima di malbec del 50%. Poi questa percentuale fu aumentata al 70% nel 1951. Nel 1971 con l’istituzione della AOC tale percentuale minima fu confermata. Dal 2007 solo se il vitigno malbec è indicato in etichetta con la dizione Malbec de Cahors AOC, allora il minimo dell’uvaggio dovrà essere dell’85%.

AOC-AOP

marchio AOC AOP

1971

Estensione: 3300 ettari

Produzione: 161 000 hl

Alcuni Produttori della denominazione Cahors AOC

Château Lagrézette: Uno dei produttori più rinomati di Cahors, con una lunga storia e una reputazione di produzione di vini di alta qualità.

Cahors AOC Chateau Lagrezette Le Pigeonnier

CAHORS AOC

Chateau Lagrezette Le Pigeonnier

costo100-200

vitigno icona100% Malbec

Clos Triguedina: Un altro importante produttore di Cahors, con una tradizione familiare nella produzione di vini di Malbec.

Cahors AOC Clos Triguedina

CAHORS AOC

Clos Triguedina

costo20-30

vitigno icona85% Malbec, 13% Merlot, 2% Tannat

Château de Haute-Serre: Questo château è noto per la produzione di vini di Cahors di alta qualità, con un forte impegno nella valorizzazione del Malbec.

Cahors AOC Château de Haute-Serre

CAHORS AOC

Château de Haute-Serre

costo>200

vitigno icona90% Malbec, 7% Merlot, 3% Tannat

Château du Cèdre: Una cantina che si concentra sulla produzione di vini di Cahors di carattere e complessità, spesso utilizzando metodi di coltivazione biologica.

Cahors AOC Château du Cèdre Le Cèdre

CAHORS AOC

Château du Cèdre Le Cèdre

costo30-50

vitigno icona100% Malbec

Clos la Coutale: Un’antica tenuta che produce vini di Cahors dal 1850, con un approccio tradizionale e un’attenzione particolare alla qualità.

Cahors AOC Clos La Coutale

CAHORS AOC

Clos La Coutale

costo10-20

vitigno icona100% Malbec

Il Terroir e le sottozone di Cahors AOC

Nella regione di Cahors, ci sono diverse sottozone o aree specifiche che contribuiscono al terroir distintivo dei vini di Malbec. Alcuni esempi includono:

  • Causse: Questa è un’area collinare con terreni calcarei che può produrre vini robusti e tannici.
  • Grèzes: Un’area con terreni più argillosi che possono conferire ai vini una maggiore morbidezza e rotondità.
  • Terrasses: Questa area comprende terrazze fluviali e offre terreni ideali per la coltivazione del Malbec.
  • Baldy: Caratterizzata da terreni ghiaiosi, questa zona può contribuire a vini più leggeri e freschi.

Questi sono solo alcuni esempi e ci sono molte altre sottodivisioni nella regione di Cahors, ciascuna con caratteristiche uniche.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.