Cesarini Sforza propone un nuovo spumante – 1673 Noir Nature Trento DOC 2012

Il produttore trentino Cesarini Sforza, da sempre tra i migliori produttori dello spumante Trento DOC, ha da poco presentato sul mercato una nuova interpretazione dello Spumante Metodo Classico, inserendo un nuovo vino nella gamma 1673:  Noir Nature Trento DOC.

La Cesarini Sforza è stata fondata nel 1974 a Trento da Lamberto Cesarini Sforza, dal 2001 è parte della Cantina La-Vis e Valle di Cembra.

Cantina Cesarini Sforza

Cantina Cesarini Sforza

La linea 1673

Con questo spumante, la gamma 1673 della Cesarini Sforza passa a tre diversi prodotti. La 1673 è una gamma di spumanti composta da tre esclusivi Spumanti Metodo Classico sotto la denominazione Trento DOC.

Cesarini Sforza Riserva 1673 Spumante Trento DOC

1673 Riserva, uno spumante ottenuto da sole uve Chardonnay introdotto nel mercato lo scorso anno (primavera del 2017).

Cesarini Sforza Rose 1673 Spumante Trento DOC

1673 Rosé, uno spumante ottenuto da una selezione di piccolissime partite di Pinot Nero, introdotto nel dicembre del 2017.

Cesarini Sforza Noir nature 1673 Spumante Trento DOC

1673 Noir Nature, uno spumante Metodo Classico ottenuto da sole uve Pinot Nero proposto nella versione a dosaggio zero.

Cesarini Sforza 1673 Noir Nature Trento DOC 2012

Questo spumante viene ottenuto esclusivamente utilizzando uve Pinot Nero, i cui grappoli vengono fatti maturare in vigneti compresi tra 450 – 670 metri sul livello del mare. Questa fascia altimetrica garantisce un’elevata escursione termica giorno-notte, fattore che favorisce notevolmente alla produzione e concentrazione all’interno degli acini di aromi floreali.

Il nuovo Cesarini Sforza Noir nature 1673 Spumante Trento DOC

Il nuovo Cesarini Sforza Noir nature 1673 Spumante Trento DOC

I grappoli di Pinot Nero una volta maturi, vengono raccolti manualmente utilizzando piccoli contenitori, in modo da garantire il perfetto trasporto dell’uva dalla vigna alla cantina. I grappoli destinati a questo spumante vengono selezionati accuratamente e poi sottoposti ad una pressatura soffice in modo da ottenere il fiore del mosto.

Ogni selezione ottenuta per la produzione di questo spumante vengono ciascuna affinata separatamente sui propri lieviti, per un periodo dall’autunno alla primavera. Poi le diverse selezioni vengono assaggiate e studiate accuratamente per realizzare la cuvée destinata alla preparazione del Metodo classico.

Pinot nero vitigno

Pinot nero vitigno

Prima del periodo estivo, si effettua il tiraggio per poter continuare il periodo di maturazione direttamente in bottiglia, nella quale, oltre alla seconda fermentazione, i lieviti saranno lasciati ivi per un periodo di almeno 48 mesi. In questo periodo i lieviti giocheranno un ruolo importante per produrre quel bouquet unico che ha questo spumante. Dopo i 48 mesi, le bottiglie di spumante sono pronte per la sboccatura.

Dopo la sboccatura comunque, le bottiglie vengono lasciate riposare per ancora 3 mesi prima di essere poste in commercio.

L’enologo

enologo della La-Vis Ezio Dallagiacoma

enologo Ezio Dallagiacoma

L’enologo della Cesarini Sforza Ezio Dallagiacoma ha espresso grande soddisfazione per questo nuovo spumante della linea 1673: “Solamente poche zone al mondo hanno la capacità di produrre uve adatte alla realizzazione di una base spumante, è infatti necessario che le caratteristiche pedo-climatiche raggiungano precisi e fondamentali equilibri. Ancor più rara la possibilità di individuare zone adatte alla produzione di metodo classico esclusivamente da Pinot Nero. Ed è qui, con 1673 Noir Nature, che la Valle di Cembra dimostra tutta la sua capacità e vocazione. Un Metodo Classico fatto di solo Pinot Nero e proposto nella versione a dosaggio zero per viverne l’essenza più pura”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.