Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti – Rinnovo degli organi elettivi

FIVI - Federazionie Italiana Vignaioli Indipendenti

Rinnovati gli organi elettivi della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti. Tra i 15 consiglieri 9 riconferme e 6 volti nuovi

[dropcap]L’[/dropcap]assemblea generale dei soci della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) ha rinnovato il 3 Luglio a Piacenza le cariche elettive per i prossimi tre anni. L’attuale presidente Matilde Poggi, vignaiola del Veneto, è stata rieletta, riconfermando le linee direttive degli ultimi anni.

A tale conferma, segno dell’apprezzamento del lavoro svolto dal Consiglio negli ultimi tre è anni, è anche la riconferma di 9 dei 15 consiglieri. Rimane così invariato anche il numero dei membri del consiglio direttivo. I nove riconfermati sono: Rita Babini, vignaiola della Romagna; Lorenzo Cesconi, vignaiolo del Trentino; Luca Ferraro, vignaiolo del Veneto; Bruna Flaibani, vignaiola del Friuli; Armin Kobler, Vignaiolo dell’Alto Adige; Luigi Maffini, vignaiolo della Campania; Gaetano Morella, vignaiolo della Puglia e Saverio Petrilli, vignaiolo della Toscana.

Per le altre regioni entrano nel consiglio elettivo 6 nuovi membri: Vittorio Adriano, vignaiolo del Piemonte; Paolo Beretta, vignaiolo delle Marche; Federica Nardello, vignaiola del Veneto; Diletta Nember, vignaiola della Lombardia; Ermes Pavese, vignaiolo della Valle d’Aosta e Stefano Pizzamiglio, vignaiolo dell’Emilia.

A tal proposito, subito dopo la rinomina, la presidente Matilde Poggi ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Ringrazio tutti i candidati che si sono messi a disposizione per questa tornata elettorale e invito tutti a partecipare in modo propositivo alla vita dell’associazione. Un grazie particolare va ai consiglieri uscenti per il lavoro svolto in questi anni. Il nuovo Consiglio ci garantisce di poter operare in continuità con l’apporto di energie e prospettive rinnovate nell’interesse e a servizio di ogni socio della Federazione”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.