Vivi il Vino Blog

timorasso - vitigno 0

Timorasso

Il Timorasso è un vitigno a bacca bianca autoctono del Piemonte. Di natura rustica e vigorosa, questo vitigno se lasciato sviluppare con un eccessivo affastellamento della vegetazione, rischia di essere soggetto a marciumi del grappolo. Ha una produzione molto variabile di anno in anno a seconda delle condizioni climatiche. Inoltre si contende i terreni con l’uva Cortese, con cui condivide il territorio di produzione.

Allevare la vite a Sylvoz 0

Allevare la vite a Sylvoz

Tra i diversi sistemi di allevamento della vite presenti e attualmente praticati in Italia, vi è il Sylvoz. Si tratta di un sistema di allevamento espanso, in cui ciascuna vite occupa un volume abbastanza esteso dell’impianto. Quindi la densità di piante per ettaro è minore rispetto agli altri sistemi. Un’altra peculiarità di questo sistema è che il Sylvoz si adatta perfettamente ad ambienti umidi e ricchi di acqua, con terreni spesso pianeggianti e fertili. Condizioni che limitano il suo utilizzo alle regioni settentrionali (Veneto e Friuli).

Nerello mascalese - vitigno 0

Nerello Mascalese

Il nerello mascalese è un vitigno a bacca nera autoctono della sicilia. Il Nerello Mascalese è una sottovarietà appartenente alla vasta famiglia dei Nerello. Questo vitigno ha avuto probabilmente origine proprio sulle pendici vulcaniche dell’Etna, territorio che oggi è tra i più vocati di questo vitigno.

Malvasia nera - vitigno 0

Malvasia Nera

Le Malvasie nere sono una sottofamiglia delle malvasie, composta da diverse varietà di vitigni, tutte caratterizzate dalla buccia scura.

I Polifenoli del vino, Flavonoli, Antociani e Tannini 0

I Polifenoli: Flavonoli, Antociani e Tannini.

Sentiamo sempre parlare di polifenoli quando abbiamo a che fare con il vino. Il vino è composto da moltissime sostanze chimiche, come zuccheri, acidi e alcol, ma c’è una particolare classe di sostanze che si possono considerare “nobili”: i polifenoli. Sono infatti questi composti che rendono un vino un prodotto particolare che si differenzia dagli altri vini, ne caratterizzano l’essenza contribuendo con profumi, colori e sapore ed inoltre, sono importantissimi nei processi di invecchiamento, permettendo al vino di evolvere lentamente. Ma che cosa sono esattamente? In questo articolo vedremo che cosa sono e che ruolo giocano nelle proprietà del vino.

macerazione 0

La macerazione ed il ruolo dei polifenoli

Anche i meno esperti del mondo del vino non potranno che confermare questa asserzione: i vini non sono tutti uguali. Infatti il mondo del vino è caratterizzato da migliaia di tipologie diverse di vino, ognuno riconoscibile da tantissime caratteristiche che lo contraddistinguono. Ma che cosa è che rende ogni vino a suo modo particolare?

Syrah (Shiraz) vitigno 0

Syrah (Shiraz)

Il Syrah o Shiraz è un vitigno internazionale a bacca nera, originario del Rodano settentrionale in Francia. Oggi questo vitigno è praticamente diffuso in quasi tutte le nazioni del mondo. Ipotesi non ancora provate lo indicano come un vitigno portato in Francia dai Templari dopo le loro missioni in Medio Oriente, Shiraz è infatti un’antica città della Persia (Iran), altre invece lo vedono introdotto in Gallia dagli antichi Romani, che presero questo vitigno da Siracusa (Syracousai) da qui il termine Syrah.

Valle d'Aosta DOC - vigneti 0

La storia del vino nella Valle d’Aosta

La presenza della vite in Valle d’Aosta risale all’età del bronzo, come testimonia il recente ritrovamento di vinaccioli nell’area archeologica di Saint Martin de Corléans ad Aosta. La coltivazione di vigneti specializzati per la produzione di vino viene generalmente attribuita ai Romani. Reperti del I sec d.C. testimoniano la presenza del vino. Sono state ritrovate infatti, anfore, brocche e bottiglie in locali probabilmente adibiti alla torchiatura.

Casale del Giglio - Vecchia Cantina 0

Casale del Giglio

In pieno Agro Pontino, nel comune di Aprilia si trova il Casale del Giglio. Fondata nel 1967 dal Dott. Berardino Santarelli, questa azienda vitivinicola è nota oggi in tutta Italia per la sua produzione di vini ottenuti da vitigni spesso inconsueti per la nostra produzione italiana. Infatti più che azienda, si deve considerare un vero e proprio centro di ricerca e sviluppo, che nel 1985 è stato ufficialmente autorizzato dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio.

Lambrusco Salamino 0

Lambrusco Salamino

Lambrusco Salamino Area di diffusione: Emilia Romagna Il Lambrusco Salamino è un vitigno che deve il suo nome alla forma del grappolo che ricorda un piccolo salame. Sembra sia originario della provincia di Modena...