Monica

Monica

Area di produzione: Sardegna

monica area di diffusione

Il monica è uno dei vitigni autoctoni della Sardegna. Bensì sia diffuso in tutta l’isola, questo antico vitigno non è molto coltivato.

La sua origine più certa è quella della sua introduzione nel XI secolo grazie ai monaci camaldolesi che trasferitosi sull’isola, lo usavano per produrre vino da messa. Altre teorie lo vedono invece introdotto successivamente dagli spagnoli, intorno al 1600, con il nome di Morillo. Oggi viene usato ancora un sinonimo “Niedda de Ispagna” (Nera di Spagna) che sembrerebbe avvalorare quest’ultima ipotesi.

Questo vitigno ha moltissimi altri sinonimi come Nieddera Manna (Nera grande), Monaca, Niedda mora, Pascale Sardu e Pansale Nieddu.

monica vitigno grappolo

Il grappolo del monica è grande e di forma piuttosto simmetrica e cilindrica. Inoltre è semispargolo e alato. Gli acini sono rotondi e di media grandezza, caratterizzati da una buccia spessa e consistente, pruinosa con una colorazione nero-violacea.

Il monica è un vitigno a grande produttività, non risente molto della stagionalità offrendo ogni anno un produzione costante. I grappoli sono maturi verso la seconda metà di Settembre.

 Vini prodotti con il Monica

Questo vitigno, data la sua storia e le tradizioni ad esso legate, ha una particolare DOC ad esso dedicata: il Monica di Sardegna DOC è infatti un vino in cui viene utilizzato in purezza. Anche il Monica di Cagliari DOC è un altro vino rosso ottenuto con questo particolare vitigno, presenta anche in versione liquorosa.

Sardegna

  • Monica di Sardegna DOC
  • Cagliari DOC
  • Mandrolisai DOC
  • Barbagia IGT
  • Colli del Limbara IGT
  • Isola dei Nuraghi IGT
  • Marmilla IGT
  • Nurra IGT
  • Ogliastra IGT
  • Parteolla IGT
  • Planargia IGT
  • Provincia di Nuoro IGT
  • Romangia IGT
  • Sibiola IGT
  • Tharros IGT
  • Trexenta IGT
  • Valle del Tirso IGT
  • Valli di Porto Pino IGT

Sentori tipici del vitigno Monica

prugna

Prugna

more

More

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.